La nostra sede

La nostra sede, dove ci troviamo dal mese di marzo del 2006, è alla Casa per la Pace “La Filanda” in via Canonici Renani n° 8 di Casalecchio di Reno (BO).

Telefono e Fax: 051-6198744 - www.casaperlapacelafilanda.it

Si tratta di un edificio situato nella prima periferia di Bologna (in località Croce di Casalecchio), ricavato dall'Amministrazione Comunale di Casalecchio in seguito alla ristrutturazione di una vecchia filanda su un canale che deriva le acque dal fiume Reno.

La casa è stata concepita come struttura di “servizio”, finalizzata alla promozione culturale, alla sensibilizzazione e all'approfondimento dei temi della pace, della nonviolenza, dei diritti, dell'intercultura, della solidarietà sociale e dell'economia etica e solidale.

La Casa per la Pace è affidata in gestione alla associazione “Percorsi di Pace” Onlus che ha una decennale esperienza nelle attività di promozione e diffusione di una cultura di pace e, in particolare, nell'educazione alla Pace e ai diritti umani.

In essa si trovano:                                                                                                                   l'Archivio del Manifesto Pacifista Internazionale; un Centro di Documentazione per la Pace; un Centro equo-solidale e per il consumo responsabile; un Mercatino della Solidarietà.

Il “Centro di Documentazione del Manifesto Pacifista Internazionale” (C.D.M.P.I.)
Cura l'acquisizione, la conservazione e l'aggiornamento di manifesti pacifisti e provvede all'allestimento di mostre di manifesti attinenti a diverse tematiche.

Il “Centro di Documentazione per la Pace”
Svolge attività di documentazione, informazione e studio;
- raccoglie, cataloga e conserva libri, pubblicazioni, documenti, materiali audiovisivi, ecc…;
- raccoglie la documentazione delle esperienze e delle iniziative realizzate sul territorio sui temi di interesse del centro;
- collabora con le scuole per la progettazione e la realizzazione di attività di studio, fornendo percorsi formativi per studenti e insegnanti;
- promuove l'organizzazione diretta di convegni, conferenze, iniziative culturali, laboratori, ecc... o collabora per esse.

Il “Centro Equo - Solidale e per il consumo responsabile”
Svolge attività finalizzate alla sensibilizzazione e all'informazione sulle tematiche culturali, socio economiche e politiche connesse alla globalizzazione, agli squilibri nord sud, all'economia etica, al consumo equo-solidale, allo sviluppo sostenibile;
- organizza e gestisce un punto di esposizione e vendita di prodotti;
- organizza e promuove “Gruppi di Acquisto Solidale” (G.A.S.);
- predispone materiale informativo e promozionale;
- promuove iniziative, conferenze, incontri e seminari sui temi d'interesse.

Il “Mercatino della Solidarietà”                                                                                             Mette a disposizione di tutti – con una modesta offerta libera – indumenti, biancheria, oggetti per la casa e mobili.
Finanzia progetti di soledarietà (come l'adozione a distanza di giovani o altre iniziative) con il ricavato.