Il pomeriggio del 6 aprile, vigilia del Convegno Internazionale "No guerra-No NATO" a Firenze, presso l'abitazione di Alessandra L'Abate, figlia di Alberto, si è tenuto un incontro di alcuni membri (tra cui Vittorio Pallotti - CDMPI ) del direttivo dell'Associazione IPRI-CCP (Istituto italiano di ricerca per la pace - Corpi Civili di Pace).

Nel corso della riunione si sono affrontati problemi relativi alla vita dell'associazione e la partecipazione ai preparativi per l'accoglienza della seconda Marcia Mondiale per la Pace e la Nonviolenza che partirà da Madrid il 2 ottobre 2019 e, dopo avere toccato vari paesi dei continenti americano, euro-asiatico e africano, tornerà a Madrid a fine febbraio. Si prevede che la III Marcia mondiale e le successive si svolgeranno con cadenza quinquennale.

Il CDMPI alla Marcia della Pace di Bologna il 1 Gennaio

Anche quest'anno una rappresentanza del CDMPI partecipa alla quarta Marcia della Pace e dell'Accoglienza, un'iniziativa nata nel 2015 dalla Comunità Papa Giovanni XXIII , e promossa dal 2016 dal Portico della Pace a cui aderiscono molte associazioni religiose e laiche.

Il primo Gennaio è la Giornata della Pace, indetta da Papa Paolo VI, che è diventata una ricorrenza tradizionale.

Venerdì 16 marzo mille studenti e insegnanti del Friuli Venezia Giulia s'incontreranno nelle trincee del Carso goriziano per dare vita ad una grande manifestazione di pace contro le guerre, la violenza e l'indifferenza. A 100 anni dalla fine della prima guerra mondiale, a 7 anni dallo scoppio della guerra in Siria, gli studenti, dagli 8 ai 20 anni, ritorneranno nelle trincee dell'Inutile Strage per dire basta a tutte le stragi che continuano a insanguinare il mondo.

Per informazioni:                                                                                                 Coordinamento Nazionale degli Enti Locali per la Pace e i Diritti Umani                         tel. 075/5722148 email info@scuoledipace.it - www.lamiascuolaperlapace.it

Alla partenza in Piazza Roma a Ghedi

Una rappresentanza del CDMPI, condotta da Vittorio Pallotti, ha partecipato alla manifestazione nazionale, organizzata dal Forum contro la guerra, a Ghedi (Brescia) il 20 gennaio 2018, prima davanti alla fabbrica RWM, poi all'ingresso della base militare NATO dove sono depositate bombe nucleari all'idrogeno, pronte per essere installate sui caccia F35.

All'ingresso della base militare di Ghedi

Si è manifestato, in sintesi:
- contro le decine di testate nucleari presenti in Italia, a Ghedi e Aviano (Friuli);
- per la ratifica da parte dell'Italia del Trattato ONU per la messa al bando di TUTTE le armi nucleari. Trattato approvato il 7 luglio 2017 da 122 Paesi (su 195).